Home » Community » Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Sogno la vita come vorrei che fosse

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Sogno la vita come vorrei che fosse

Pubblicato il: 15/03/2012 19:19:28 - e


Nell’ambito del progetto Pinocchio 2.0 è stato chiesto a mamme, papà, sorelle, fratelli, zie, zii, nonne e nonni di inventare brevi storie che poi vengono lette in classe dalle maestre e illustrate da bambine e bambini della scuola dell’infanzia di Latina e da quelli che fanno parte della rete di progetto. Ecco la storia inventata da Mattia Federici e Samuel Federici, studenti di scuola secondaria di primo grado classe I B e di scuola primaria, classe II A.
Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Era stata una giornata piena di impegni scolastici, verifiche, interrogazioni e per concludere la serata un allenamento di taekwondo di quelli che l’unica forza che rimane è di arrivare a casa, scaraventare la borsa per terra e buttarsi sul letto almeno dieci minuti per riprendere una parte delle forza perdute.

Accesi la televisione e cominciai a fare zapping. C’erano solo notizie poco piacevoli… manifestazioni, cortei, gente che protestava, omicidi… insomma, notizie poco confortanti. Quella sera però Morfeo mi aspettava a braccia aperte, e a un tratto mi trovai a fluttuare nello spazio. In lontananza riuscivo a scorgere la terra.

Com’era bella! Quanti bei colori!

Sembrava un quadro a olio e il silenzio che c’era nello spazio la rendeva ancora più affascinante. Così decisi di avvicinarmi un po’ per ammirare i continenti e gli oceani. Ma più mi avvicinavo e più notavo che quel quadro cambiava immagine. Questo fenomeno portava la mia curiosità ad avvicinarmi sempre più, ma tutto era circondato da confusione: chi urlava da una parte, chi parlava da un’altra, senza che nessuno ascoltasse l’altro, il proprio vicino. Parole, parole, solo parole al vento. Sono convinto che nemmeno le persone che parlavano sentissero quello che dicevano. La testa mi stava scoppiando, ma anche la terra stava assumendo una forma strana, sembrava un pallone pronto a esplodere.

Quando a un tratto la confusione era diventata insopportabile, quando stavo per urlare… dalla mia bocca uscirono le note musicali che abitualmente mio fratello suonava col suo violino. Era una melodia che tutti i popoli del pianeta conoscevano, perché era una nenia che da piccini tutte le mamme cantavano al proprio bimbo.

Questa musica avvolse tutta la terra come una grande nube, quando all’improvviso il silenzio…

Le persone non urlavano più ma si guardavano, si osservavano, erano incuriosite dal proprio vicino. Sembrava fosse la prima volta che si incontravano. Le persone si accorgevano finalmente che c’era qualcuno vicino a loro e che potevano condividere le stesse idee, esprimere le proprie opinioni liberamente. C’era rispetto verso le persone, verso le cose e così questo portò l’equilibrio sulla terra.

E mentre osservavo quel quadro meraviglioso dell’universo di cui la terra fa parte, ecco che sentii il mio nome … “Mattia a tavola”…

Aprii gli occhi e la televisione trasmetteva ancora quelle notizie disastrose. Mi soffermai un attimo e mi accorsi che era stato solo un sogno. Allora pensai, forte dei miei soli 12 anni, che se ognuno di noi ascoltasse l’altro con più volontà di capire il mondo, tutto andrebbe meglio.

Nel mio piccolo voglio applicare questa formula. Che ne dite se anche voi, che leggerete questa storia, la metteste in pratica? Forza, proviamoci… sogniamo la vita come vogliamo che sia!

***
In testa, Sogno la vita, disegno di Ilias Moumni, 4 anni.

Pinocchio 2.0: http://blog.edidablog.it/blogs//index.php?blog=275 e http://www.facebook.com/group.php?gid=139204519436108

ARTICOLI CORRELATI

Geppetto, Pinocchio e i loro compagni di viaggio

Baby-flash

Robotica e narrazione

Dagli automi a Pinocchio 2.0: una rivalutazione in chiave didattica della saga dei non-nati

“Raccontare i robot” 2011: al servizio degli umani

È ancora attuale Pinocchio?

Pinocchio 3000 e il biovitalismo

Matite digitali

Le Fiabe Sonore

Robotica Creativa in ospedale

Costruisco un Sapientino… sulla storia di Pinocchio

La robotica nella mia tesina di terza media

Bambina e la fatina computerina

La trasformazione educativa in Pinocchio di Collodi

Che fatica essere Pinocchio!

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Trilly, Tippi e Pinocchio

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: il pulcino PU-PU

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: la principessa delle fate

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Pinocchio nello spazio

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: L’incontentabile nanetta

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Il robottino canterino

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Dal latte ai colori

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Un sogno a colori

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Viaggio dei nonni su Marte!

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Billy, il pesciolino curiosone

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: La casa volante

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Sciscì e Sciosciò

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: La scopa della befana

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Il vestito incantato

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Un furbacchione di ometto

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: L’ombra di Grimm

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Ricciolina e il manto dell’amore

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: La rana sorda

Mattia e Samuel Federici

2 recommended

Rispondi

0 notes
225 views
bookmark icon

Rispondi