Rafforzare la scuola dell’infanzia e finire il ciclo a 18 anni

Rafforzare la scuola dell’infanzia e finire il ciclo a 18 anni

Politiche educative

di Walter Moro | del 17/12/2014 | 1

La scorsa settimana Luigi Berlinguer nella rivista Education 2.0 e sul Corriere della sera/Scuola ha posto con molta chiarezza la necessità di sollecitare una forte riflessione sul tema della revisione “dell’architettura scolastica” del nostro Paese, dichiarando che non si può “tenere a scuola i nostri ragazzi fino a 19 anni” e che per questo il percorso di studio va ridotto di un anno portando la continua..

Capitale umano e scuola-lavoro: un classico

Capitale umano e scuola-lavoro: un classico

Curricoli e saperi

di Cristina Dell’Acqua | del 17/12/2014 | 2

Il mondo del lavoro giustamente s’interroga sul problema della formazione del capitale umano, ambito in cui la scuola riveste un ruolo fondamentale. Gli studi di settore più accreditati che si occupano di trovare strategie per facilitare la transizione scuola-lavoro, evidenziano dati di peso: i datori di lavoro lamentano tra i neoassunti carenze non nei contenuti specifici dei vari indirizzi quan continua..

Il precariato degli insegnanti fra la Corte di Giustizia europea e la “Buona scuola”

Il precariato degli insegnanti fra la Corte di Giustizia europea e la “Buona scuola”

Politiche educative

di Gianfranco Argenio | del 16/12/2014 | 1

La Sezione III della Corte di Giustizia Europea, riguardo alle domande di pronuncia pregiudiziale proposte, alla Corte stessa, dal Tribunale di Napoli e dalla Corte Costituzionale, ha di fatto constatato l’inadeguatezza della normativa italiana in materia di ricorrenza di contratti di lavoro a tempo determinato del personale scolastico, rispetto ai principi contenuti in materia nel relativo accord continua..

Rapporto Censis 2014: la lente sulla formazione

Rapporto Censis 2014: la lente sulla formazione

Studi e ricerche

di Vittoria Gallina | del 15/12/2014 | 1

Molto pessimista, ma convincente l’analisi sulla situazione del Paese che il Censis ha presentato, come ogni anno; suggestiva la metafora delle sette giare, che danno il senso di un inquietante e quasi ineluttabile destino di una società, in cui i diversi soggetti riescono a riconoscersi solo entro i confini di un egoismo, che porta ciascuno a bollire nel proprio brodo. È un modo diverso di svela continua..

Italiani senza Italia, nell’inerzia più totale

Italiani senza Italia, nell’inerzia più totale

Politiche educative

di Arturo Marcello Allega e Anna Maria Colagiovanni | del 15/12/2014 | 2

Quest’articolo è il quarto di una piccola tetralogia. Cominciamo con due casi: uno personale e uno nazionale. La tesi di Crozza: siamo un popolo di bifolchi. La nostra tesi: tutto nasce nella famiglia. E la scuola? Isolata, vilipesa e abbandonata.Primo caso. Samantha Cristoforetti nello spazio e le battute su twitter e facebook. La cecità nei confronti di una donna unica e di una levatura inegua continua..

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Siti Amici

Vuoi inserire education2.0 sul tuo sito? clicca qui

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. © RCS Libri S.p.a. – Div. Education - Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. +39 02 50951 - Fax +39 02 5065361 - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attivita di direzione e coordinamento di RCS MediaGroup S.p.A. | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Dati societari