Leopardi: un filosofo, un poeta, un “giovane favoloso”

Leopardi: un filosofo, un poeta, un “giovane favoloso”

Racconti ed esperienze

di Lidia Maria Giannini | del 02/03/2015 | 4

“Senza dubbio è natura il termine che Leopardi usa più spesso per significare, da un punto di vista sensistico, l’essere in cui l’uomo è implicato e alle cui leggi ostili o indifferenti rimane sottoposto, ma dal cui senso vitale è estraniato”, dice Galimberti in uno dei suoi saggi, riuscendo sorprendentemente a compendiare la complessità del pensiero leopardiano, un pensiero che conosce “fasi div continua..

Nuovo Realismo e ricerca educativa

Nuovo Realismo e ricerca educativa

Studi e ricerche

di Morena Sabella | del 27/02/2015 | 15

La filosofia, secondo J. Piaget, è una “presa di posizione ragionata sulla totalità del reale” (1) , nasce quindi da tutte le questioni che creano un problema nella pratica sociale ed educativa, in relazione alla formazione dell’uomo nella concretezza di contesti e situazioni. “Ciò che differenziava le varie scuole non era questo o quel difetto di metodo – tutte erano «scientifiche» - ma ciò che c continua..

Il principio del “terzo click”

Il principio del “terzo click”

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 26/02/2015 | 86

Antonio Battro in Verso l’Intelligenza digitale mostra come la “opzione click” sia un congegno neurale autonomo ed estremamente elementare rispetto a quell’evoluzione mentale del bambino determinata dagli standard classici piagetiani. Ricordo che Piaget e la psicologia evolutiva postpiagetiana mostrano, come fasi avanzate dello sviluppo, il raggiungimento della “fase delle operazioni concrete” (7- continua..

Prevenire la dispersione scolastica: il valore dei primi anni di scolarità

Prevenire la dispersione scolastica: il valore dei primi anni di scolarità

Politiche educative

di Laura Barbirato | del 25/02/2015 | 2

Secondo gli ultimi dati dello studio Censis la scuola non funziona più come “ascensore sociale”. Una volta si studiava per migliorare la propria posizione, oggi il sistema educativo non garantisce più opportunità occupazionali e la scuola viene percepita come inutile. Calano le immatricolazioni all’università (-3,3%) e anche tra gli iscritti ai corsi universitari emergono segni di stanchezza e dis continua..

 Un progetto di “scuola bella”: lo Splash Museum

Un progetto di “scuola bella”: lo Splash Museum

Racconti ed esperienze

di Walter Moro | del 24/02/2015 | 2

Siamo tutti convinti che il contesto in cui avviene l’apprendimento, cioè lo spazio fisico dove gli alunni passano una parte importante della loro giornata, studiano, giocano, fanno esperienze, stabiliscono relazioni, incide in modo determinante sulla qualità dell’apprendimento. È comprovato che un edificio scolastico se pulito, con aule e corridoi dipinti, con grandi spazi illuminati, arredato c continua..

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. © RCS Libri S.p.a. – Div. Education - Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. +39 02 50951 - Fax +39 02 5065361 - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attivita di direzione e coordinamento di RCS MediaGroup S.p.A. | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Dati societari