Home » Racconti ed esperienze » L’analogia come motore del pensiero

L’analogia come motore del pensiero

Pubblicato il: 09/08/2013 12:23:01 -


L’introduzione allo speciale di education 2.0 dedicato al conferimento della laurea ad honorem a Douglas Hofstadter dell’Università dell’Indiana, studioso dedito da tempo alla esplorazione del tema dell’analogia nei processi cognitivi umani. Nella sezione Speciali il PDF da scaricare, da stampare, da condividere.
image_pdfimage_print

“I Am a Strange Loop” rappresenta l’ultima fatica letteraria di Douglas Hofstadter disponibile in italiano. Il libro, dato alle stampe nel 2007 è stato tradotto con il titolo “Anelli nell’io” ed è stato pubblicato nel 2008 da Mondadori.

Un intero capitolo, dal titolo “Come l’analogia crea significato” è stato dedicato dall’autore alle riflessioni sulle radici del significato.

Se andiamo indietro nel tempo, anche all’interno di “Gödel, Escher, Bach. Un’eterna ghirlanda brillante”, la sua opera letteraria più conosciuta pubblicata in lingua originale nel 1979, nel capitolo dedicato all’Intelligenza artificiale, Hofstadter affianca alla consapevolezza deduttiva la consapevolezza analogica.

Riflettendo sulle modalità di rappresentazione della conoscenza descrive in questo modo i due processi mentali: mentre la consapevolezza deduttiva consente di “trarre conclusioni logiche giuste a partire da fatti conosciuti”, la consapevolezza analogica consiste nella “particolare capacità umana di riconoscere somiglianze e di confrontare situazioni”.

I due libri sono separati da quasi trent’anni di studi, ma il tema dell’analogia si configura come una costante nelle esplorazioni di Hofstadter, alla ricerca di risposte alle domande sui processi che producono il pensiero umano e sul ruolo ancora misterioso della coscienza. “Cos’è che chiamiamo “io” quando parliamo di – o con – noi stessi?”

Come ha efficacemente sottolineato Francesco Bianchini nella sua introduzione allo speciale di Education 2.0 dedicato al conferimento della laurea honoris causa al prof. Douglas Hofstadter dell’Università dell’Indiana, “il tema su cui si incentra – e su cui si è incentrata per molti anni – la ricerca attuale di questo studioso è senza dubbio quello dell’analogia”.

È proprio questo il filo conduttore che lega Hofstadter all’Università di Bologna, e in particolare alla scuola di filosofia che attraverso il Prof. Matteuzzi del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione ha proposto il conferimento della laurea a questo grande studioso e divulgatore del pensiero scientifico moderno.

Proprio Francesco Bianchini è occupato nella traduzione in italiano di “Surfaces and Essences – Analogy as the Fluel and Fire of Thinking” che dovrebbe arrivare in libreria per la fine dell’anno. Il saggio è stato scritto da Hofstadter insieme a Emmanuel Sander, cognitivista e psicologo, Edizione inglese Basic Books New York, 2013, pp. 578.

Lo speciale che i lettori di Education 2.0 potranno scaricare in formato PDF contiene il testo integrale della laudatio di Matteuzzi e della lectio magistralis di Hofstadter, più una serie di informazioni a corredo, in modo tale che chi è interessato potrà rivivere l’evento quasi come se vi avesse direttamente partecipato.




Vai alla pagina degli Speciali e scarica “L’analogia come motore del pensiero”.

Correlati:
Dal concetto di “analogia” alla nozione di “teoria”, di Francesco Bianchini
L’Analogia: Cuore della cognizione – I parte, di Douglas Hofstadter
L’Analogia: Cuore della cognizione – II parte, di Douglas Hofstadter
L’Analogia: Cuore della cognizione – III parte, di Douglas Hofstadter
L’Analogia: Cuore della cognizione – IV parte, di Douglas Hofstadter
Laudatio di Douglas Hofstadter, di Maurizio Matteuzzi
Biografia scientifica di Douglas Richard Hofstadter
Speakeraggio della Cerimonia del 27 maggio 2013
Presentazione dell’evento sul sito dell’Università di Bologna

Carlo Nati

6 recommended

Rispondi

bookmark icon

Rispondi