Home » Community » Una testimonianza di riscatto sociale nella scuola per adulti

Una testimonianza di riscatto sociale nella scuola per adulti

Pubblicato il: 23/11/2022 02:50:34 -


Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Nell’ambito del FLA – Festival di Libri e Altrecose, si è svolta una partecipata presentazione del libro “Ali sporche” di Virginia Spinelli, neodiplomata al Corso per adulti dell’Istituto Tecnico Statale “Aterno-Manthonè” di Pescara, nel Laboratorio didattico del Museo delle Genti d’Abruzzo.

In sala, un folto pubblico: studenti, docenti dell’Istituto e di altre scuole pescaresi, lettori interessati, giornalisti, rappresentanze culturali del territorio e, tra queste, l’Associazione Culturale “SmartLab Europe”, con cui l’Istituto collabora per il progetto Erasmus+ “Eu Reading Circles”, rivolto a promuovere la lettura in Europa.

Il libro “Ali sporche” è il risultato di un progetto didattico annuale di scrittura creativa, elaborato con l’utilizzo del metodo autobiografico.

Virginia Spinelli ha descritto i contenuti del suo libro “Ali sporche”, un lavoro di autonarrazione, elaborato a scuola con il ricorso sia alla didattica in presenza sia a quella a distanza. È una raccolta di scritti che esprime il desiderio di riscatto sociale, legato alle origini rom dell’autrice. 

L’autrice ha ripercorso i propri vissuti e ha dato loro voce attraverso il racconto originale di sentimenti e speranze. Il titolo “Ali sporche” prende spunto dalla figura mitologica di Icaro, che rappresenta la curiosità e l’eterna tensione dell’uomo a superare sé stesso. Dopo che suo padre, l’inventore Dedalo, ebbe costruito per lui delle ali di piume incollate con la cera e avergli raccomandato di non volare troppo alto, Icaro, affascinato dalle altezze, volò vicino al sole, così il calore fuse la cera, facendolo cadere nel mare dove affogò. Virginia Spinelli scrive nel Prologo: «Anch’io ho due ali come Icaro, due ali che vorrebbero spiccare il volo e sono sporche, sporche di cose mai vissute», in quanto è alla ricerca di sé stessa, di una realizzazione piena. L’autrice si racconta nell’intimo attraverso le sue insicurezze, gli amori sbagliati, la bulimia come reazione alle sofferenze.

Un libro che testimonia come la frequenza della scuola serale per gli adulti rappresenti la possibilità di mettere in luce le proprie inclinazioni e valorizzare i propri talenti, nell’ottica dell’educazione permanente.

Tanti sono stati gli interventi degli studenti del Corso per adulti che hanno letto brani del libro e posto domande all’autrice. Sono intervenuti anche molti dei presenti, comunicando le proprie emozioni. 

I lavori sono stati “attraversati” da un flusso continuo di emozioni ed applausi per i contenuti trattati.

Il link di riferimento del libro

Daniela Sfarra Docente di Discipline letterarie nel Percorso di II livello per Adulti dell'ITS "Aterno-Manthonè" di Pescara

49 recommended

Rispondi

0 notes
968 views
bookmark icon

Rispondi