Home » Community » Gli ultimi benchmark europei per l’istruzione e la formazione

Gli ultimi benchmark europei per l’istruzione e la formazione

Pubblicato il: 25/06/2009 18:58:43 -


I quattro obiettivi per la cooperazione europea nell'istruzione e nella formazione e i cinque benchmark per monitorare i progressi delle politiche nazionali.
Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Nella riunione dell’11 e 12 Maggio 2009 i ministri per l’Istruzione, Gioventù e Cultura dei 27 Stati membri dell’Unione Europea hanno adottato un quadro strategico che fissa i seguenti quattro obiettivi prioritari per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione da qui al 2020:

• Obiettivo strategico 1: Fare in modo che l’apprendimento permanente e la mobilità divengano una realtà
• Obiettivo strategico 2: Migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione
• Obiettivo strategico 3: Promuovere l’equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva
• Obiettivo strategico 4: Incoraggiare la creatività e l’innovazione, compresa l’imprenditorialità, a tutti i livelli dell’istruzione e della formazione.

Il documento, che è disponibile sul sito del Consiglio europeo, propone anche alcuni benchmarks per monitorare i progressi delle politiche nazionali in questi settori prioritari nel período 2010-2020. I primi quattro benchmark sono in pratica un aggiornamento di quelli adottati nel 2003, mentre il quinto, sull’istruzione della prima infanzia, è una assoluta novità:

Partecipazione degli adulti all’apprendimento permanente
Per favorire una maggiore partecipazione degli adulti all’apprendimento permanente, in particolare la partecipazione degli adulti scarsamente qualificati:
— Entro il 2020, una media di almeno il 15% di adulti dovrebbe partecipare all’apprendimento permanente.

Risultati insufficienti nelle competenze di base
Per assicurare che tutti i discenti raggiungano un livello adeguato nelle competenze di base, specialmente nella lettura, nella matematica e nelle scienze:
— Entro il 2020, la percentuale dei quindicenni con risultati insufficienti in lettura, matematica e scienze dovrebbe essere inferiore al 15%.

Diplomati dell’istruzione superiore
Data la domanda crescente di diplomati dell’istruzione superiore, e pur riconoscendo l’uguale importanza dell’istruzione e della formazione professionale:
— Entro il 2020, la percentuale di persone tra i 30 e i 34 anni in possesso di un diploma d’istruzione superiore dovrebbe essere almeno del 40%.

Abbandono prematuro di istruzione e formazione
Quale contributo per assicurare che un numero massimo di discenti completi la propria istruzione e formazione:
— Entro il 2020, la percentuale di giovani che abbandonano prematuramente l’istruzione e la formazione dovrebbe essere inferiore al 10%.

Istruzione della prima infanzia
Per aumentare la partecipazione all’istruzione della prima infanzia quale punto di partenza per il futuro successo scolastico, in particolare nel caso di chi proviene da un ambiente svantaggiato:
— Entro il 2020, almeno il 95% dei bambini di età compresa tra i 4 anni e l’età dell’istruzione primaria obbligatoria dovrebbe partecipare all’istruzione della prima infanzia.

Angela Vegliante

15 recommended

Rispondi

0 notes
498 views
bookmark icon

Rispondi