Nativi digitali. Marc Prensky: “It’s time to adapt”

in Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Redazione | del 30/05/2012 |commenta

Nativi digitali. Marc Prensky: “It’s time to adapt”
Venerdì 25 maggio, a Roma, durante la conferenza del PD Scuola “Un nuovo alfabeto per l’Italia”, Marc Prensky, autore e divulgatore sui temi delle tecnologie nella scuola e inventore della locuzione “nativi digitali”, ha chiuso la giornata con una lectio magistralis dal titolo “For the sake of our kids’ future, it’s time to adapt”. Pubblichiamo le slide in PDF per gentile concessione dell’autore.



In chiusura di giornata, alla fine di una lunga conferenza sul futuro della scuola (e del paese, che è diretta conseguenza dell’educazione delle nuove generazioni), sale sul palco l’inventore della definizione “nativi digitali”. Marc Prensky tiene una efficacissima lectio magistralis raccontando la sua visione del cambiamento necessario nella scuola. Anzi, evitando il termine “cambiamento”, parla propriamente di “adattamento”, in accezione quasi evolutiva a sottolineare la naturalità del processo, e racconta di come i semi del cambiamento siano già nelle richieste dei ragazzi di tutto il mondo e nelle capacità degli insegnanti che ogni giorno trovano strategie nuove per coinvolgere i propri studenti.

Le tecnologie, in questa visione, diventano quasi un corollario a una scuola che sia cooperativa, stimolante ed efficace.


“FOR THE SAKE OF OUR KIDS’ FUTURE, IT’S TIME TO ADAPT”, LE SLIDE DI MARC PRENSKY (IN INGLESE) IN PDF.



I PUNTI SALIENTI: LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI, 7 IDEE PER LA SCUOLA NUOVA

10 THINGS TODAY’S STUDENTS WANT
1. They want to be respected, trusted, and have their opinions valued and count
2. They want to follow their own interests and passions
3. They want to create
4. They want to use the tools of their time
5. They want to work with their peers on group work and projects (with ways to prevent slackers from getting a free ride)
6. They want to express and share their opinions
7. They want to help make decisions and share control
8. They want to connect with their peers, both in class and around the world
9. They want to cooperate and compete with each other
10. They want an education that is not just relevant, but REAL

PRENSKY’S “7 IDEAS”
1. ADAPT TO CHANGING CONTEXT
2. LISTEN TO THE KIDS
3. UNDERSTAND LEARNING
4. CHANGE PEDAGOGY: PARTNER
5. USE TECHNOLOGY WISELY
6. TEACH THE RIGHT STUFF
7. STRIVE FOR DIGITAL WISDOM


PER APPROFONDIRE:
• Il sito di Marc Prensky con aggiornamenti e rimandi alle pubblicazioni su didattica e tecnologia: www.marcprensky.com
• Il sito della conferenza del PD Scuola: www.natividigitali.eu

Nickname Titolo commento Scrivi commento

Scrivete i vostri commenti dentro il riquadro senza copiare il testo da Word o da altri programmi.

Con la sottoscrizione delle condizioni generali di contratto l'Utente si è assunto ogni più ampia responsabilità civile, penale e amministrativa relativa all'invio e alla pubblicazione del materiale trasmesso garantendo ogni più ampia manleva. L'utente riconosce a RCS Libri e/o a società ad essa collegate e/o ai suoi aventi causa il diritto di conservare, riprodurre, diffondere e cancellare il materiale trasmesso. L'utente dichiara e garantisce il pacifico godimento di tutti i diritti relativi al materiale inviato. Pertanto, con l'invio del materiale, l'Utente cede e trasferisce a titolo gratuito e definitivo, senza limiti di spazio e di tempo, tutti i diritti di sfruttamento economico e commerciale relativi al materiale inviato.
Il tuo commento verrà pubblicato solo dopo l'approvazione da parte della Redazione. Non verranno pubblicati commenti che violano le leggi sulla stampa, diffamatori, offensivi o che chiamano in causa terze persone per fatti non accertati. Non saranno pubblicati messaggi fuori tema o pretestuosi, o scritti con linguaggio non adeguato o irrispettoso per i lettori.

Condizioni generali del servizio

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy

8a37c130-aa41-11e1-b112-42fa1d8b7d9a