Tecnologie e ambienti di apprendimento

Il rapporto tra le tecnologie, le forme di apprendimento e le modalitÓ di organizzazione delle conoscenza, la riconfigurazione e il potenziamento degli ambienti di apprendimento, gli strumenti per stimolare la progettualitÓ degli studenti.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

La classe nella nuvola

La classe nella nuvola

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Chiara Bollattino | del 09/04/2015 | 8

Sono un'insegnante di scuola primaria in un istituto comprensivo della capitale. Lo scorso anno scolastico ho iniziato un nuovo ciclo con una prima. All'inizio dell'anno ho informato i giovani genitori dei miei nuovi alunni, della mia intenzione di utilizzare uno strumento di comunicazione e condivisione digitale: Dropbox. Alcuni di loro giÓ lo usavano come strumento di lavoro, molti non lo conosc continua..

Gli spazi della scuola nel territorio

Gli spazi della scuola nel territorio

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Giuseppe Campagnoli | del 01/12/2014 |

Ho riletto criticamente la serie di articoli del focus sull’edilizia scolastica pubblicato in ottobre sul n░ 4 della “Rivista dell’istruzione” cui anche il sottoscritto ha contribuito, apparendo forse a prima vista utopico, fuori dal mondo ed eccessivamente “creativo”. Ne ho tratto la sensazione di una certa disforia e una percezione di quella non rara “aria fritta” che il mio buon maestro napolet continua..

Il principio del “terzo click”

Il principio del “terzo click”

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 26/02/2015 | 90

Antonio Battro in Verso l’Intelligenza digitale mostra come la “opzione click” sia un congegno neurale autonomo ed estremamente elementare rispetto a quell’evoluzione mentale del bambino determinata dagli standard classici piagetiani. Ricordo che Piaget e la psicologia evolutiva postpiagetiana mostrano, come fasi avanzate dello sviluppo, il raggiungimento della “fase delle operazioni concrete” (7- continua..

Competenza digitale e pensiero computazionale

Competenza digitale e pensiero computazionale

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Augusto Chiocchiarello | del 24/11/2014 | 6

Il documento del governo “La Buona Scuola” inverte la rotta del Piano Scuola Digitale; niente pi¨ LIM e nativi digitali ma coding e digital makers. In parallelo il piano MIUR “programma il futuro” invita le scuole, a partire dalla scuola primaria, a cimentarsi con la programmazione. Nelle recenti “indicazioni nazionali per il curriculo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione”, continua..

Integrare le diversitÓ: un’esperienza di CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Integrare le diversitÓ: un’esperienza di CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Elena Gallucci | del 30/10/2014 | 8

Nell’esperienza che qui vi presento, i due alunni implicati sono affetti rispettivamente da PCI (Paralisi Cerebrale Infantile) e DSA (Disturbo dello Spettro Autistico) ad Alto Funzionamento. Come nel caso di persone a cui Ŕ stata diagnosticata una PCI, anche nei soggetti affetti da DSA, la condizione stessa di disabilitÓ pu˛ dare origine a uno scarso sviluppo delle abilitÓ comunicative e relaziona continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy