Tecnologie e ambienti di apprendimento

Il rapporto tra le tecnologie, le forme di apprendimento e le modalità di organizzazione delle conoscenza, la riconfigurazione e il potenziamento degli ambienti di apprendimento, gli strumenti per stimolare la progettualità degli studenti.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Wikischool: scuole in rete per l’innovazione

Wikischool: scuole in rete per l’innovazione

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Benigno Caruso Chiappini Chioccariello Tavella | del 29/01/2013 | 2

L’integrazione delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) con la normale pratica didattica a scuola è un tema cruciale. Un uso appropriato delle tecnologie didattiche da parte degli educatori diventa essenziale per preparare studenti competenti. Infatti i nuovi media digitali offrono nuove possibilità di interazione, concorrono alla costruzione dell’identità personale di ciascu continua..

Ti racconto in LIM

Ti racconto in LIM

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Anna Di Palma | del 25/01/2013 | 6

L’idea è nata all’interno del progetto “Aree a rischio” per offrire l’opportunità agli alunni di un potenziamento in Italiano attraverso la LIM e le nuove tecnologie, visto che quest’anno la scuola, attraverso i PON-FESR è riuscita a dotare laboratori e qualche aula di supporti multimediali.Consapevole che le ICT hanno un’importanza notevole della didattica di oggi, ma che l’innovazione deve esser continua..

Nativi digitali e “homo diversamente sapiens”

Nativi digitali e “homo diversamente sapiens”

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Franco De Anna | del 04/01/2013 | 5

Trascrivo, quasi integralmente, una notazione a margine del report del monitoraggio sull’esperienza cl@ssi 2.0 che mi fu commissionato a suo tempo (40 scuole sull’intero territorio nazionale, visitate di persona) e che attiene a considerazioni già sviluppate su queste pagine (“Ancora (!?) sui nativi digitali” e “A proposito di scuola digitale”… ) e che forse meritano approfondimenti.... Per l’inca continua..

Leggere, fare, toccare e-book

Leggere, fare, toccare e-book

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Raffaella Bilotta | del 21/01/2013 | 5

L’idea di progettare e realizzare e-book multimediali in contesti scolastici nasce dal fatto che le tecnologie digitali, se progettate e utilizzate secondo particolari criteri, possono apportare un valore aggiunto alla qualità dell’insegnamento da un lato e dell’apprendimento dall’altro lato. Il concetto di “e-book” in tale scenario, non vuole fare riferimento al dibattito nazionale in tema di ado continua..

Quattro date che hanno sconvolto il mondo

Quattro date che hanno sconvolto il mondo

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 03/01/2013 | 5

Rassicuro i lettori che non sto parlando del 21 dicembre 2012! Lascio ai superstiziosi credere nelle predizioni non scientifiche, magari ragionevoli nel locale, storicamente determinato, contesto culturale dei Maya ma, comunque, non scientifiche. Vorrei proporre una sintetica riflessione per il 2013. Le date alle quali mi riferisco sono le seguenti (ricordo che per istruito si intende chi ha compl continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy