Home » Racconti ed esperienze » Una biblioteca per il maestro Lodi

Una biblioteca per il maestro Lodi

Pubblicato il: 13/11/2014 18:21:52 -


L’apertura della biblioteca di Vigodarzere (Pd), intitolata a Mario Lodi.
Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Lo scorso 4 ottobre la biblioteca del comune di Vigodarzere, alle porte di Padova sulle rive del Brenta, è stata intitolata a Mario Lodi.
Insieme all’assessore alla cultura Lisa Zanovello erano presenti la maestra di Soave Luciana Bertinato, che ha ripercorso vita e opere del maestro di Piadena, e Cosetta Lodi, figlia di Mario, che ha ricordato il profondo rapporto che suo padre aveva con i libri e il fatto che egli stesso, nel dopoguerra, contribuì a rifondare la biblioteca della cittadina in provincia di Cremona, nella quale da sempre ha vissuto e insegnato.
Il comune di Vigodarzere e quello limitrofo di Cadoneghe avevano già ospitato, il 12 e 13 ottobre 2013, il III incontro nazionale di C’è speranza se accade @ – Rete di Coooperazione Educativa, il network di donne e uomini e associazioni che hanno a cuore l’educazione che dal 2011 ha preso il via proprio a partire da un’ntuizione di Mario Lodi. L’incontro del 2013 aveva per tema “I passi dell’educazione. Per un’armonia tra arte e scienza” e aveva visto la partecipazione di oltre trecento persone, provenienti da trentatré province italiane.

È interessante anche notare come si sia arrivati alla intitolazione della biblioteca al maestro Mario.
È stato infatti indetto un referendum, al quale poteva partecipare chiunque usufruisse dei servizi della biblioteca, che lo scorso anno ha visto l’inaugurazione della nuova sede nella barchessa a fianco della villa comunale. Per votare, vista la funzione consultiva del referendum, non era necessaria la maggiore età.
Il risultato finale ha visto prevalere con una notevolissima maggioranza il nome di Mario Lodi, conosciuto non solo per i suoi libri, che risultano fra i maggiormente richiesti in prestito da genitori, insegnanti, bambini e bambine, ma anche per esser stato a Vigodarzere nel giugno del 2008 a “celebrare” il matrimonio civile di un suo caro amico che abita da quelle parti.

La Casa delle Arti e del Gioco, associazione fondata da Mario Lodi nel 1989 e da lui diretta fino alla scomparsa, avvenuta il 2 marzo di quest’anno, ha di recente modificato la sua intestazione, decidendo nell’ultima assemblea dei soci di chiamarsi Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi. L’associazione, che ha eletto come nuova presidente Cosetta Lodi, ha messo in cantiere una serie d’iniziative per mantenere memoria e continuità del lavoro del maestro di Piadena.

Tra esse possiamo ricordare la recentissima pubblicazione del libro Come giocavo, presentato in anteprima nazionale al 12° Tocatì – Festival internazionale dei giochi di strada di Verona. Nel libro, che contiene anche alcune riproduzioni di bellissimi disegni e dipinti di Lodi, il maestro racconta il mondo dei giochi e dei sogni della sua infanzia, il legame con la figura del padre e con la sua terra, radici profonde e determinanti nelle scelte della sua vita.

La seconda importante iniziativa, che dovrebbe essere realizzata nel 2015, è una grande mostra fotografica su Mario Lodi maestro e grande animatore d’iniziative pedagogiche e culturali.

Il IV il III incontro nazionale di C’è speranza se accade @ – Rete di Coooperazione Educativa, inoltre, che si è tenuto gli scorsi 18 e 19 ottobre a Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, e a San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì-Cesena, è stato aperto proprio dall’èquipe della Casa delle Arti e del Gioco, che al SuperCinema di Santarcangelo ha dato vita ad una entusiasmante e commovente lettura animata, dal titolo Corrispondenze, di alcune lettere che si erano scambiati i bambini del Vhò di Piadena e i ragazzi di Barbiana di don Lorenzo Milani.

Maestri che s’incontrano anche in forme linguistiche che per loro forse sarebbero risultate inconsuete, se è vero che nello stesso incontro romagnolo è stato presentata in anteprima nazionale la graphic novel “Don Milani. Bestie, uomini e Dio”, scritta da Gabriele Ba e disegnata da Riccardo Pagliarini. Il libro è edito da Beccogiallo – Fumetti di impegno civile, l’attivissima casa editrice padovana, che con don Milani apre un nuovo percorso dedicato ad alcuni maestri dell’innovazione pedagogica, magari non proprio considerati dalle accademie e dalle università, ma che hanno certamente rivoluzionato concezioni e pratiche dell’insegnamento e dell’apprendimento.

Da vite a libro, quindi, e da libri a libri, che nella biblioteca “Mario Lodi” di Vigodarzere troveranno ancor miglior accoglienza e cittadinanza.

CORRELATI:
Infanzia, insegnamento, Costituzione. Intervista a Mario Lodi, Linda Giannini intervista Mario Lodi
Il maestro che ci dà la rotta, di Linda Giannini e Carlo Ridolfi
Verso i novanta di Mario Lodi

Un saluto per il nuovo anno scolastico, di Mario Lodi

Mario Lodi compie 89 anni!!! di Linda Giannini

Infanzia, insegnamento, Costituzione. Intervista a Mario Lodi, di Linda Giannini

Immagini e parole per l’infanzia, di Linda Giannini

Al telefono con Mario Lodi, di Simona Simonazzi

La costituzione fa scuola a piccoli e grandi, di Lucia Peloso

Mario Lodi Maestro, di Carlo Ridolfi

Cipì ancora in volo, di Carlo Ridolfi

C’è speranza, se questo accade… di Carlo Ridolfi

C’è speranza se questo accade a… Soave! di Carlo Ridolfi

La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (1), di Scuola in ospedale (Niguarda di Milano)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (2), di Scuola Pitteri (Cercignano del Friuli)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (3), di Scuola Don Milani (Latina)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (4), di Valentina Bigi
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (5), di Scuola in ospedale (Gaslini di Genova)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (6), di Scuola in ospedale (Gaslini di Genova)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (7), di Linda Giannini
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (8), di Scuola Don Milani (Latina)
La scuola che vorrei… Auguri a Mario Lodi (9), di Scuola in ospedale S. Carlo (Milano) e Pintadera (Sassari)
Il tempo dell’educazione: progetti possibili da realizzare, di Carlo Ridolfi
“Il tempo dell’educazione”: confronti e racconti, di Carlo Ridolfi
Riviste per ragazzi, di Carlo Ridolfi
Mario Lodi Maestro, di Carlo Ridolfi
Che roba, professoressa…, di Carlo Ridolfi
Once upon a time… ma c’è ancora, per fortuna, di Carlo Ridolfi
Glee, a scuola non solo cattiva TV, di Carlo Ridolfi
I mondi salvati dai ragazzini , di Carlo Ridolfi
È ancora attuale Pinocchio?, di Carlo Ridolfi
Pulcini in fuga , di Carlo Ridolfi
Immagini e parole per l’infanzia, intervista di Linda Giannini
Il sito Casa delle Arti e del Gioco
La sezione del sito Casa delle Arti e del Gioco dedicata a Mario Lodi
Per ricordare Mario Lodi: un sogno basco, di Carlo Ridolfi

***
Immagine in testata di Casa delle arti e del gioco
.

Carlo Ridolfi

14 recommended

Rispondi

0 notes
423 views
bookmark icon

Rispondi