Politiche educative

L’analisi e la valutazione delle politiche educative, con attenzione anche alle realtà “oltre confine”. Un luogo di confronto fra gli attori dell’education sui fabbisogni concreti della realtà educativa.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Le esperienze dal basso e la volontà politica. Ancora sulla crisi della “scuola media”

Le esperienze dal basso e la volontà politica. Ancora sulla crisi della “scuola media”

Politiche educative

di Luigi Berlinguer | del 10/01/2012 | 7

Sono d’accordo con le riflessioni di Bastianon e con l’analisi da lui prospettata. La recente riedizione della “Lettera a una professoressa” non va sentita come mera operazione editoriale, né come ricordo di un’epoca passata. Come è stato ultimamente stigmatizzato anche dalla ricerca della Fondazione Agnelli, è ormai di tutta evidenza come la scuola media sia l’anello debole del sistema educativo continua..

Spread, default, tecnocrazia. Stiamo parlando anche di scuola

Spread, default, tecnocrazia. Stiamo parlando anche di scuola

Politiche educative

di Franco De Anna | del 06/12/2011 | 1

Leggo i contributi e gli articoli che compaiono su Education 2.0, tanti e tanto interessanti. Mi rimandano una immagine della scuola e della sua “gente” impegnata non solo a “tirare avanti” ma a fare il meglio, a scoprire il nuovo, ad offrire di più, a “produrre” con maggiore qualità. Poi guardo i dati del sistema di istruzione, gli indicatori macro del suo funzionamento, i risultati complessivi e continua..

Equità ed efficacia sono in alternativa?

Equità ed efficacia sono in alternativa?

Politiche educative

di Fiorella Farinelli | del 25/11/2011 | 3

Il dubbio serpeggia, soprattutto tra i genitori. E anche le pressioni per assicurarsi non solo gli insegnanti ritenuti migliori ma anche ambienti scolastici – classi e sezioni – dello stesso livello, o anche più alto, del proprio ambiente sociale. Pressioni talora insistenti. Tant’è che ci sono istituti scolastici che, per tagliare la testa ai troppi tori, ricorrono alla dea bendata. Al sorteggio, continua..

L’occasione del nuovo apprendistato

L’occasione del nuovo apprendistato

Politiche educative

di Fabrizio Dacrema | del 03/11/2011 | 3

In Italia il tasso di disoccupazione giovanile (18-24 anni) è pari al 27,8 per cento (in Francia è il 13,7 e in Gran Bretagna il 19,6). Secondo il rapporto Istat 2010, nel 2009 in Italia i giovani che non studiano e non lavorano, denominati NEET (Not in Education, Employment or Training), nella fascia di età tra i 15 e i 29 anni erano circa 2 milioni (il 21,2 per cento), mentre sono 3 milioni i gi continua..

Lo tsunami dei nativi digitali

Lo tsunami dei nativi digitali

Politiche educative

di Arturo Marcello Allega | del 27/10/2011 | 2

È difficile descrivere lo stato del contesto in cui si inserisce l’altrettanto complesso fenomeno dei nativi digitali. Intanto, il contesto. C’è poco da stare allegri con i numerini delle “finte conquiste di Pirro”: nel 2011 c’è stato un incremento di iscritti agli istituti tecnici dello 0,4%. Naturalmente, lo 0,4% è parte di quel 3,4% che è fuggito dai professionali e dai tecnici per andare quasi continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Siti Amici

Vuoi inserire education2.0 sul tuo sito? clicca qui

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. © RCS Libri S.p.a. – Div. Education - Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. +39 02 50951 - Fax +39 02 5065361 - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attivita di direzione e coordinamento di RCS MediaGroup S.p.A. | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Dati societari